DOC.LOGO-ASI
DOC.logo-coni.jpeg

facebook
whatsapp
image-507
logocomitatozonaleridotto

Accademia Motociclistica Italiana

è la nuova realtà del panorama motociclistico Nazionale.

 

AMI è affiliata e convenzionata con l'Ente di Promozione Sportiva ASI Nazionale, Ente riconosciuto dal CONI, dalla quale è autorizzata all'organizzazione di trofei, eventi e competizioni  di carattere nazionale e locale per tutte le discipline e specialità motociclistiche.

 

AMI è altresì autorizzata al rilascio delle Tessere e delle licenze Motociclismo ASI agonistiche che non agonistiche.

 

AMI si occupa anche dell'organizzazione di corsi di formazione per tecnici del settore motociclismo come direttori di gara, commissari di gara ed istruttori di guida, nonché di corsi di guida sicura e sportiva per tutti i tipi di motociclisti. 

Circ13
Circ

Circolare ASI Nazionale licenze motociclismo del 05/03/2021

 

DOCUMENTO REGOLATORIO SETTORE ASI MOTOCICLISMO


PREMESSA


• È istituito il Registro Centrale Licenze Motoristiche (R.C.L.M.) su piattaforma informatica Nazionale in cui saranno iscritti, a cura della Direzione Tecnica, tutti i “licenziati” con nominativi forniti, di volta in volta, dal Settore ASI Motociclismo, da altri settori motoristici e dagli eventuali organismi convenzionati, come Accademia Motociclistica Italiana, di cui al successivo comma.

 

ASI controlla centralmente il rilascio della c.d. “LICENZA”, delegando le procedure amministrative esclusivamente ai settori tecnici di disciplina e non già anche ai comitati periferici, con sola deroga per quanto regolamentato al primo punto delle “disposizioni finali” del presente documento.

 

LICENZE (SETTORE MOTO) La “licenza” ASI si distingue per le attività praticabili:

 

• LICENZA NON AGONISTICA: il certificato medico riconducibile alla “LICENZA NON AGONISTICA” è quello del medico di base di "idoneità ad attività non agonistiche" e consente allenamenti e attività competitiva di base.

 

• LICENZA AGONISTICA: il certificato medico riconducibile alla “LICENZA AGONISTICA” è quello “agonistico” e consente lo svolgimento delle “attività di rilevanza Nazionale” Sono considerate “agonistiche” le attività di rilevanza Nazionale riconosciute come tali con specifica delibera della Giunta Esecutiva ASI.

 

QUOTA LICENZE (a carico dei richiedenti)

• € 65 licenza "AGONISTICA"

• € 45 licenza "NON AGONISTICA"

 

- Al rilascio della licenza “AGONISTICA” si aggiunge obbligatoriamente la quota per la tessera C1;

- Al rilascio della licenza “NON AGONISTICA” si aggiunge obbligatoriamente la quota per la tessera C;

 

L'Accademia Motociclistica Italiana , per l’esclusiva disciplina di propria competenza, opera su autorizzazione di ASI Nazionale ed agisce in autonomia come segue:


Riceve e istruisce la pratica di richiesta della “licenza” su modulistica da esso appositamente predisposta;
Inserisce in tempo reale su https://www.accademiamotociclisticaitaliana.it/elenco-piloti-asi gli atleti in regola con i pagamenti e con le condizioni per l’ottenimento della licenza (quali la certificazione medica) e trasmette al preposto ufficio centrale, a gruppi di nominativi, gli elenchi dei licenziati da inserire nel R.C.L.M. unitamente all’assegnazione del relativo numero di registrazione.

 

SICUREZZA AMI verifica, su autorizzazione di ASI Nazionale, la corrispondenza degli infortuni denunciati alla compagnia assicurativa con lo svolgimento di attività di gara o allenamento o ludiche organizzate sotto l’egida dell’Ente.


ASSICURAZIONE LEGGE 990

Restano invariate le attuali procedure amministrative.
 

DISPOSIZIONI FINALI
Eventuali organismi sportivi convenzionati con l’Ente, come Accademia Motociclistica Italiana, nell’ambito delle attività motoristiche, operano, d’intesa con la Direzione Tecnica ed in ossequio alle procedure richiamate nei precedenti punti, al fine di rilasciare autonomamente le licenze di cui al presente documento ed alle medesime condizioni e quote sopra quantificate.
Chiunque violi e/o contravvenga alle disposizioni di cui al presente documento, ovvero ometta di trasmettere alla sede Nazionale i nominativi dei licenziati da iscrivere al R.C.L.M., è altresì segnalato al Procuratore Sociale ASI per i conseguenti provvedimenti disciplinati dalle vigenti norme statutarie e regolamentari dell’Ente, previa immediata revoca della delega tecnica in oggetto.

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder