doc.logo-asi
doc.logo-coni

facebook
whatsapp
image-507
logocomitatozonaleridotto

Accademia Motociclistica Italiana

è la nuova realtà del panorama motociclistico Nazionale.

 

AMI è affiliata e convenzionata con l'Ente di Promozione Sportiva ASI Nazionale, Ente riconosciuto dal CONI, dalla quale è autorizzata all'organizzazione di trofei, eventi e competizioni  di carattere nazionale e locale per tutte le discipline e specialità motociclistiche.

 

AMI è altresì autorizzata al rilascio delle Tessere e delle licenze Motociclismo ASI agonistiche che non agonistiche.

 

AMI si occupa anche dell'organizzazione di corsi di formazione per tecnici del settore motociclismo come direttori di gara, commissari di gara ed istruttori di guida, nonché di corsi di guida sicura e sportiva per tutti i tipi di motociclisti. 

In continuità a quanto disciplinato con la Circolare n°10-2021 del 05/03/2021 e successive comunicazioni, Vi illustriamo il nuovo documento regolatorio ASI Motociclismo che entrerà in vigore dal 1° Gennaio 2022.

 

PREMESSA

Dal 2021 è istituito il Registro Centrale Licenze Motoristiche (R.C.L.M.) su piattaforma informatica Nazionale nel quale sono iscritti, a cura della Direzione Tecnica, tutti i “licenziati” con nominativi forniti, di volta in volta, dal Settore ASI Motociclismo, da altri settori motoristici e dagli eventuali organismi convenzionati di cui al successivo comma.  

ASI controlla centralmente il rilascio della c.d. “LICENZA”, delegando le procedure amministrative esclusivamente ai settori tecnici di disciplina e non ai Comitati Periferici, con la sola deroga regolamentata al primo punto delle “disposizioni finali” del presente documento.

 

Tutti i tesserati praticanti la disciplina del motociclismo sono soggetti all’osservanza di questo documento. Sono esenti da licenza solo le fattispecie di tesserati ricompresi all’articolo esclusioni.

 

I tesserati iscritti ad ASD/SSD affiliate presso i comitati territoriali, per essere idonei alle disposizioni interne, dovranno essere inseriti nel Registro Centrale delle Licenza Motoristiche e praticare attività (gare, allenamenti, attività ludiche) esclusivamente presso uno degli impianti/piste autorizzate dall’Ente, consultabile sul sito asinazionale.it.

 

Le piste segnalate dalle strutture territoriali e/o dalle ASD/SSD loro affiliate, già in possesso di una omologa della FMI, accertata la sussistenza di quest’ultimo requisito, saranno inserite senza ulteriore onere nell’elenco piste autorizzate.      

 

Le procedure illustrate nel presente documento sono le uniche consentite per l’ambito di riferimento anche e soprattutto ai fini assicurativi.

 

ART.1 LICENZE

La licenza motociclistica ASI si distingue per le attività praticabili in:

LICENZA NON AGONISTICA: il certificato medico riconducibile alla “LICENZA NON AGONISTICA” è quello del medico di base di "idoneità ad attività non agonistiche" e consente allenamenti e attività competitiva di base non configurata in campionati o trofei ad esclusione di scooter cross in fettucciati.

LICENZA AGONISTICA: il certificato medico riconducibile alla “LICENZA AGONISTICA” è quello “agonistico” e consente la partecipazione competitiva a eventi, campionati e trofei nazionali regionali o provinciali.

 

ART.2 QUOTA LICENZE 2022

Per la stagione 2022 i costi delle licenze motociclistiche ASI per le relative attività praticabili sono fissati in:

·   € 65 LICENZA "AGONISTICA"

·   € 35 LICENZA "NON AGONISTICA"

SI EVIDENZIA CHE:

Il rilascio della licenza “AGONISTICA” è subordinato al possesso di una tessera di tipo C1 (venduta alla quota minima di € 20,00) o C1 GOLD (venduta alla quota minima di € 30,00);

Il rilascio della licenza “NON AGONISTICA” è subordinato al possesso di una tessera di tipo C1 (venduta alla quota minima di € 20,00) o C1 GOLD (venduta alla quota minima di € 30,00);

 

IL RILASCIO DELLE LICENZE È DEMANDATO ESCLUSIVAMENTE AL SETTORE ASI MOTOCICLISMO E AGLI ORGANISMI CONVENZIONATI CON L’ENTE (ATTUALMENTE SOLO LA ASD/APS ACCADEMIA ITALIANA MOTOCICLISTICA AMI)

 

 

I costi delle licenze, quindi, sono fissi e uguali per tutti: € 65,00 pro-capite per le licenze Agonistiche ed € 35,00 pro-capite per la licenza Non Agonistica, con la variabile del prezzo minimo di abbinamento delle tessere C1 o C1 GOLD rispettivamente di € 20,00 e € 30,00. Di seguito una tabella riassuntiva:

 

 

COSTO LICENZA                                                                     COSTO TESSERA                                                          PREZZO FINALE         

 

NON AGONISTICA  € 35                                                   €20 C1 - € 30 C1 Gold                                                 € 55 C1 - € 65 C1 Gold

 

AGONISTICA € 65                                                               €20 C1 - € 30 C1 Gold                                                 € 85 C1 - € 95 C1 Gold

 

I prezzi minimi imposti per la vendita delle tessere C1 e C1 GOLD devono essere praticati anche

dagli Enti Affilianti.

 

ART.6 ESCLUSIONI

 

Sono oggetto di ESCLUSIONE e quindi esenti sia dal possesso della licenza (agonistica o non agonistica) che dalla certificazione dell’impianto/piste, i tesserati praticanti:

 

le discipline MOTOTURSIMO e MOTOCICLISMO STORICO inserita nel gruppo B/C1 nella lista ufficiale delle discipline ASI assicurate;

la disciplina MOTOCICLISMO TRIAL inserita nel gruppo C1/C1 GOLD nella lista ufficiale delle discipline ASI assicurate;

la disciplina MINIMOTO per l’attività Rent inserita nel gruppo K - che per comodità operativa sarà denominata KM e comprende le sole categorie:

 

ruota 6,5” cilindrata massima 50cc

ruota 10” cilindrata massima 110 cc

ruota 12” cilindrata massima 140 cc

  

NB: tutte le categorie superiori ai 12” e cilindrata massima 140 cc, e non destinate al Rent, sono soggette a LICENZA e attività presso piste accreditate.

 

 

L’accreditamento di un impianto/pista nell’elenco ufficiale riconosciuto da ASI è gratuito e demandato al compente Settore Tecnico, che procederà alle verifiche del caso avvalendosi di collaboratori territoriali. Per questa prestazione, nei casi di oggettiva e documentata necessità, è facoltà delle parti (Settore/Ente Affiliante) concordare per la prestazione una quota a mero titolo di rimborso spese a carico della Società richiedente.

 

 

Per ogni chiarimento la Segreteria Generale dell’Ente è a disposizione.

 

Buon lavoro

 

Il Direttore Generale

Alberto Ceccarelli

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder